PRATICA LEGALE
<< indietro
PRATICA LEGALE
Passione per la professione e disponibilità ad imparare sono i requisiti di base per entrare a far parte dello Studio legale.

Formazione ad ampio raggio

Una volta all'interno della struttura, i praticanti possono seguire un percorso specializzante ma non in maniera esasperata.
La preparazione comprende le materie del diritto civile generale con possibilità di approfondire i diversi settori del diritto bancario e dei rapporti di agenzia e distribuzione commerciale, nei quali lo studio opera da diversi anni.
Tutti i collaboratori possono operare quindi in un ambiente che permetta loro sia di avere uan formazione ad ampio raggio sia di qualificarsi all'interno dei due specifici settori di attività dello Studio.
Assicuriamo una costante formazione attraverso i corsi accreditati dall'Ordine e un aggiornamento mensile, preparato dai collaboratori ed esposto a tutti i professionisti, sulle principali novità delle aree giuridiche di competenza dello studio.

Contributo economico e riconferma dopo l'esame di Stato

Agli aspiranti avvocati viene garantito fin dall'accesso un contributo economico.
Scopo del periodo della pratica legale è quello di formare un collaboratore che possa essere riconfermato dopo l'esame di stato.
All'interno dello Studio la remunerazione dei collaboratori si basa su un sistema di fasce di compenso e lo stesso sistema viene usato anche per i praticanti.
Gli importi variano in dipendenza del fatto che siano al primo o al secondo anno di pratica.